Questo periodo di transizione della console è stato un disastro e continuerà fino al 2022

tempo di emissione: 2022-10-10

Navigazione veloce

L'annuncio di ieri che Sony ha esteso la durata di vita della PlayStation 4 grazie ai continui problemi di fornitura che la PlayStation 5 deve affrontare significa che rimarremo nel limbo di transizione della console ancora per un po'.

Microsoft, nel frattempo, ha interrotto la produzione di nuove console Xbox One, anche se nel 2020 ha affermato che avrebbe continuato a supportare Xbox One con giochi proprietari per almeno due anni.

Ciò rende ancora più importante che sia Sony che Microsoft continuino a migliorare le basi instabili dei loro percorsi di aggiornamento cross-gen, più di un anno dopo l'arrivo di PS5 e Xbox Series X/S.

A parte i produttori di console, anche gli editori di terze parti stanno ancora rilasciando giochi di entrambe le generazioni e probabilmente continueranno a farlo per almeno un altro anno al fine di massimizzare la propria base di clienti.

Ad ottobre, EA ha annunciato che i possessori dell'edizione standard di ultima generazione di Battlefield 2042 sarebbero stati effettivamente in grado di aggiornare la loro copia alla generazione attuale.Questa è stata generalmente accolta come una mossa positiva.

Significava che i giocatori di PS4 e Xbox One non avrebbero più dovuto sborsare almeno £ 89,99 affinché la "Gold Edition" avesse il privilegio di aggiornare il proprio gioco a una copia PS5 o Xbox Series X/S in una data futura.Inoltre, significava che i giocatori cross-gen non sarebbero stati costretti ad acquistare una copia digitale del gioco per l'aggiornamento.

Potresti pensare che EA abbia finalmente imparato la lezione e si sia reso conto che era nel suo interesse rendere gli aggiornamenti cross-gen il più semplici possibile.Ma vale la pena ricordare che questa è una lezione che apparentemente aveva già appreso quasi otto anni fa, con l'ultimo periodo di cross-gen per console.

Nel 2013, i possessori di Battlefield 4 o FIFA 14 su Xbox 360 e PlayStation 3 hanno potuto permutare i propri dischi e passare alle rispettive edizioni di nuova generazione per soli dieci euro.Offerte simili erano disponibili in altre regioni, con aggiornamenti a soli $ 9,99 negli Stati Uniti.

I giocatori possono semplicemente recarsi presso il rivenditore più vicino e scambiare la propria copia Xbox 360/PS3 con una copia Xbox One/PS4.

L'aspetto più significativo di quel programma di aggiornamento era la sua facilità d'uso.Non c'era bisogno di scherzare con gli schemi di doppia autorizzazione digitale, che a volte hanno inizialmente problemi che impediscono loro di funzionare correttamente.Meglio ancora, quell'accordo non era legato digitalmente al tuo account, quindi potresti portare un gioco a casa di un amico o rivenderlo se fossi così incline.

L'attuale periodo cross-gen è stato tutt'altro che facile.Gli editori sono ossessionati dall'idea di spingere i giocatori verso acquisti e aggiornamenti digitali, dove ci sono infinite restrizioni alla proprietà e dove è impossibile rivendere la maggior parte delle copie.

Torniamo al 2013, ma questa volta guardando il rilascio di Call of Duty Ghosts da parte di Activision.Proprio come Battlefield 4, i possessori di versioni Xbox 360 o PS3 di Ghosts potevano scambiare i loro dischi presso i rivenditori partecipanti, ma potevano anche aggiornare le loro copie digitalmente per £ 10.Guarda quella scelta del consumatore!

Questa generazione, al contrario, i giocatori di Call of Duty Black Ops Cold War che cercano di passare a PS5 o Xbox Series X/S hanno trovato le loro opzioni non solo limitate ma anche contorte.

Mentre i proprietari della versione digitale avevano la possibilità di eseguire l'aggiornamento dai rispettivi negozi, solo i proprietari di PS4 potevano aggiornare le loro copie fisiche a una versione PS5 digitale.I possessori di Xbox One erano completamente sfortunati, senza alcun meccanismo per aggiornare le loro copie fisiche.Lo stesso valeva per i possessori di PS4 con una copia del disco ma che hanno deciso di acquistare una PS5 Digital Edition.

La risposta?Activision è stata così gentile da vendere bundle digitali cross-gen per entrambe le piattaforme che hanno superato i problemi con le copie fisiche, ma solo a un prezzo.

Naturalmente, i giocatori possono anche semplicemente scegliere di non aggiornare la loro copia ed eseguire il gioco con compatibilità con le versioni precedenti.Niente sudore, giusto?Tranne che le diverse edizioni sono diverse in modi piccoli ma significativi.

Su Xbox, esiste sia un'edizione Xbox One che un'edizione Xbox generale del gioco.L'edizione Xbox One, come avrai intuito, contiene solo la versione Xbox One del gioco ma può essere giocata su console Xbox Series.La versione Xbox generale contiene sia la versione Xbox One che le versioni Xbox Series del gioco.

Tutto questo potrebbe sembrare piuttosto semplice finché non dai un'occhiata alle copertine dei giochi per entrambe le edizioni fianco a fianco.Se non stavi prestando molta attenzione, potresti aver pensato che fosse semplicemente la stessa immagine due volte.

Solo uno ti darà l'accesso di nuova generazione, scegli saggiamente.

Da quando Microsoft ha introdotto Xbox Smart Delivery, l'idea era che i proprietari di Xbox potessero acquistare in sicurezza qualsiasi titolo Xbox cross-gen, inserire il disco nella console e Xbox avrebbe installato automaticamente la versione corretta del gioco.È un nuovo modo per fermare il rilascio di infinite SKU diverse dello stesso gioco nel periodo cross-gen.Tranne che gli editori di terze parti avevano altri piani.

Poiché alcune parti del settore hanno deciso di aumentare il prezzo dei giochi per la nuova generazione di £ 10, è stato necessario creare diverse versioni di questi giochi a prezzi diversi, a seconda che dovessero essere giocati su una versione last-gen o attuale- console di generazione.In modo un po' confuso, dal momento che Microsoft continua a spingere Smart Delivery, le edizioni attuali dei giochi Xbox conterranno anche versioni di ultima generazione, cosa che, dalla box art, potrebbe essere un po' poco chiara.

Dovrei notare che questi problemi semplicemente non erano problemi iniziali del 2020 che ora sono stati risolti. Call of Duty Vanguard 2021 ha avuto gli stessi identici problemi.

Naturalmente, non sono solo gli editori di terze parti a complicare le cose.Sony ha iniziato la generazione promettendo che il suo raccolto iniziale di titoli cross-gen proprietari avrebbe offerto un doppio diritto, ma non il ritardato Horizon Forbidden West.Dopo un forte contraccolpo da parte della community, Sony ha invertito la rotta e ha reintrodotto il doppio diritto ai preordini del gioco per PS4.

Ciò ha portato a una proposta di prezzo imbarazzante in cui l'edizione PS5 si affianca alla versione PS4, che costa £ 10 in meno e offre un aggiornamento gratuito a PS5.Come possessore di PS5, perché dovrei pagare £ 10 in più solo per avere lo stesso gioco in una manica bianca?Sony spera che i possessori di PS5 non se ne accorgano?È in questa circostanza che l'approccio dell'edizione singola di Xbox ha più senso.

Vale anche la pena notare che l'inversione cross-gen di Horizon Forbidden West potrebbe essere ancora una tantum.God of War Ragnarok, un altro titolo PlayStation proprietario che Sony ha annunciato in un secondo momento sarebbe cross-gen, questo non è ancora stato annunciato come idoneo per l'aggiornamento gratuito.Dovrebbe essere lanciato ad un certo punto nel 2022, anche se Sony non ha detto esattamente quando.

Infine, ci sono patch PS5 per vecchi giochi PS4 che a volte possono sovrapporsi agli aggiornamenti a pagamento completi alle edizioni PS5.Ghost of Tsushima, ad esempio, ha ricevuto una patch PS5 gratuita che ha aumentato il frame rate a 60 FPS.Ma il titolo è stato successivamente rilanciato come "Director's Cut" completo con miglioramenti aggiuntivi e nuovi contenuti della storia.

Fondamentalmente, a Sony manca una strategia coerente per il percorso di aggiornamento da PS4 a PS5, che continua a creare confusione.

Non tutti gli editori sono stati così sconcertanti con i loro percorsi di aggiornamento.A suo merito, Ubisoft ha offerto aggiornamenti gratuiti di nuova generazione dall'inizio della nuova generazione.Assassin's Creed Valhalla, Watch Dogs: Legion, Rainbow Six Siege e Far Cry 6, solo per citarne alcuni, hanno tutti aggiornamenti gratuiti disponibili.Meglio ancora, gli aggiornamenti funzionano senza problemi tramite Xbox Smart Delivery o il sistema di aggiornamento nativo di PlayStation 5 (nonostante le sue stranezze ricorrenti). Ma, ovviamente, Ubisoft può rendere gli aggiornamenti così semplici perché non ha ancora alzato il prezzo per le versioni attuali dei loro giochi.

Il sistema Smart Delivery di Microsoft è stato elogiato per aver reso gli aggiornamenti indolori, nel frattempo.Se volessi acquistare una copia fisica di Halo Infinite, comprerei semplicemente l'edizione standard che contiene sia la versione Xbox One che quella Xbox Series del gioco.Meglio ancora, Microsoft ha ora aggiornato la confezione del gioco per una maggiore chiarezza!

Master Chief pronto per essere distribuito tramite Smart Delivery.

Guardando al futuro, Elden Ring utilizza Smart Delivery, il che significa che i giocatori Xbox devono gestire solo una versione del gioco.PlayStation, d'altra parte, ha ancora due versioni separate per entrambe le generazioni, sebbene le copie PS4 possano essere aggiornate digitalmente senza costi aggiuntivi.Tra i lati positivi, entrambe le versioni hanno lo stesso prezzo, quindi i consumatori dovrebbero semplicemente scegliere la versione che corrisponde alla loro console.

Questo periodo cross-gen è stato inutilmente disordinato.Anche se siamo disposti a rassegnarci a percorsi di aggiornamento digitale, sia Microsoft che Sony avrebbero potuto fare di più per rendere un po' più facile questo periodo.Microsoft avrebbe potuto fare di più per incoraggiare Smart Delivery per tutti i titoli di terze parti cross-gen, mentre Sony avrebbe potuto semplificare le proprie edizioni di giochi avendo un'unica edizione PlayStation cross-gen proprio come Xbox.

Su PC, paghi prezzi più bassi per lo stesso gioco che può tecnicamente essere basso come una console di ultima generazione o superare la fedeltà grafica delle ultime console per non un centesimo in più.Quando i giochi ricevono aggiornamenti o remaster, c'è un'aspettativa nella comunità di giochi per PC che i proprietari esistenti ottengano aggiornamenti gratuiti.E, la maggior parte delle volte, quelle versioni di aggiornamento appaiono automaticamente nella loro libreria di Steam.Perché allora i possessori di console dovrebbero essere sfigati o essere costretti a ricercare le diverse edizioni di un gioco per trovare quella giusta?

Parte del motivo è, ovviamente, che i giochi stanno diventando più costosi da realizzare.Certo, ci sono un sacco di fantastici giochi indie sviluppati con un budget limitato.Ma gli editori tripla A affermano di differenziarsi con giochi ambiziosi e su larga scala.In combinazione con un modello di servizio live in cui gli editori si sentono spinti a mantenere le versioni aggiornate con contenuti gratuiti per rimanere pertinenti, forse dovremmo accettare un aumento dei prezzi, anche se complica le cose.

Nel frattempo, questo pasticcio cross-gen continuerà nel 2022, poiché la frammentazione su larga scala dei giocatori di questa generazione si estende, grazie alla carenza globale di chip e ai problemi con l'ottenimento di nuove scorte di console.Questa confusione crea solo un'altra barriera al gioco per coloro che acquistano una PS5 o una Series X, se riescono a trovarne una.

Microsoft, EA e Activision si sono rifiutati di commentare quando sono stati contattati per questo articolo, mentre Sony non ha risposto.