Il prequel di Furiosa può preparare il terreno per un universo cinematografico Mad Max

tempo di emissione: 2022-06-15

Navigazione veloce

Dopo la delusione di Beyond Thunderdome, per anni è sembrato che il franchise di Mad Max fosse morto nell'acqua.Un quarto film languiva nell'inferno dello sviluppo, afflitto da battute d'arresto, e non sembrava che le avventure sullo schermo di Max Rockatansky sarebbero mai continuate.Poi, contro ogni previsione, nel 2015, George Miller ha benedetto gli spettatori con Mad Max: Fury Road, un riavvio che ha rinvigorito con successo il franchise e rinnovato l'interesse per il suo universo immaginario post-apocalittico.

Sebbene un sequel diretto di Fury Road sia stato bloccato, Miller è al lavoro su un film prequel con protagonista Anya Taylor-Joy che arricchirà il retroscena dell'eroina furiosa di Charlize Theron che prende a calci in culo.Questo prequel ha l'opportunità di creare un universo cinematografico di Mad Max con un'alternativa R-rated più cruda e viscerale ai film d'azione Marvel per famiglie.

Dopo che il primo film di Mad Max è ambientato in un tetro futuro prossimo che era in qualche modo riconoscibile, The Road Warrior ha fatto il salto in una landa desolata post-apocalittica in un lontano futuro.I film sono così fantastici che il pubblico è stato disposto a lasciar scivolare qualsiasi incongruenza, ma se il prequel di Furiosa intende espandere la portata del franchise, dovrà chiarire parte della costruzione del mondo più instabile per creare opportunità per ulteriori spin-off.

Più o meno nel periodo in cui Fury Road uscì nei cinema, circolava una teoria dei fan secondo cui il Max interpretato da Tom Hardy era in realtà "il ragazzo selvaggio" di The Road Warrior, tutto cresciuto e ispirato dal Max di Mel Gibson a prendere il suo nome e aiutare le persone.Miller ha smentito personalmente questa teoria, ma è un'idea interessante esplorare il futuro di questo mondo e l'effetto a catena delle leggendarie avventure di Max di Gibson.Dal momento che Miller ha affermato che la teoria dei fan sul "ragazzino selvaggio" non è corretta e che Max di Hardy è lo stesso personaggio di Max di Gibson, la porta è spalancata per un famoso regista d'azione con un debole per gli effetti pratici e un'affinità per The Road Warrior per racconta la storia di quel ragazzo.

Potrebbe anche esserci un film dal punto di vista di uno dei classici cattivi che bevono gas della serie.Allo stato attuale, ci sono un paio di buchi nella mitologia di Mad Max.Presumibilmente è un mondo in cui risorse come la benzina scarseggiano e le persone vengono massacrate per loro, ma tutti guidano ovunque.Per rintracciare le persone e ucciderle per fare benzina, sprecano una tonnellata di gas coinvolgendole in un inseguimento in macchina.Altri spin-off come il prequel di Furiosa potrebbero colmare le lacune nei miti del franchise.

Mentre Beyond Thunderdome è stato un film generalmente deludente, il concept principale era interessante.L'idea di un'arena di gladiatori in un futuro distopico in cui le persone combattono fino alla morte per il divertimento degli spazzini del deserto è pronta per essere un grintoso thriller di fantascienza con molti commenti sociali.Beyond Thunderdome ha pasticciato con la sua esecuzione molto anni '80, ma c'è abbastanza promessa nel concetto per un regista moderno per rivisitarlo e raccontare una nuova storia ambientata attorno ad esso.

Dopo aver ampliato il franchise di Mad Max con il prequel incentrato su Furiosa, Miller dovrebbe concentrarsi nuovamente sui film principali e passare al sequel di Fury Road con Tom Hardy, intitolato Mad Max: The Wasteland.Quindi, altri registi visionari possono intervenire e raccontare le proprie storie nell'universo di Mad Max.Ci sono molti grandi registi, come Guillermo del Toro, che annoverano Miller tra le loro influenze e i film di Mad Max tra i loro preferiti personali.Questi sono i registi che la Warner Bros. dovrebbe assumere per dirigere i film di Mad Max ricchi di azione e, sulla base della famigerata storia di ingerenza della Warner nei film DC, dovrebbero lasciare quei registi a fare il loro lavoro.

Miller può rimanere a bordo di qualsiasi potenziale spin-off come produttore.Il franchise di Mad Max è suo figlio, dopotutto.Mentre la Disney ha eliminato completamente George Lucas dopo aver acquistato la Lucasfilm e aver portato avanti la saga di Star Wars, Miller avrebbe mantenuto il controllo creativo del franchise di Mad Max (sebbene rovinato dalle tensioni con la Warner Bros.) e avrebbe assunto una posizione consultiva su Mad di altri registi Max spin-off.

Qualunque cosa accada, ogni film di Mad Max dovrebbe seguire il processo di Miller per Fury Road.Miller non ha scritto una sceneggiatura formattata correttamente e ha invece utilizzato gli storyboard come sceneggiatura per raccontare la storia nel modo più visivo possibile.Questo processo ha prodotto un film con un'azione da parete a parete che non consente il passaggio di un fotogramma senza fornire al pubblico nuove informazioni.Fury Road ha stabilito un punto di riferimento molto alto per questo franchise.

Il mondo in cui si svolgono i film di Mad Max è un universo ricco di potenziale non sfruttato.I film del futuro potrebbero arricchire la società del futuro di Mad Max e avventurarsi in altri generi con uno spaghetti western ambientato in una sterile landa desolata post-apocalittica o persino un brutale film di rapina ambientato nel mondo senza legge di Max.Dal momento che Miller ha giocato più veloce e sciolto con le regole della sua tradizione rispetto ad altri architetti di universi immaginari come J.R.R.Tolkien o George Lucas, il cielo è il limite per gli altri registi per entrare in picchiata con la propria visione per un film di Mad Max.Il prequel di Furiosa è sicuramente eccitante – Miller ha un curriculum quasi immacolato e Taylor-Joy è uno dei più grandi attori che lavorano oggi – ma potrebbe essere solo l'inizio.