Alla serie Amazon "Il Signore degli Anelli" manca ciò che ha reso grandi i film

tempo di emissione: 2022-06-15

Navigazione veloce

L'imminente serie Il Signore degli Anelli, prodotta da Amazon, è un argomento controverso tra i fan della serie (sia i libri originali che gli adattamenti cinematografici di Peter Jackson). Alcuni sono entusiasti di un nuovo viaggio nella Terra di Mezzo, mentre altri sono preoccupati se la serie sarà davvero all'altezza dei suoi predecessori.Lo spettacolo non è collegato a Peter Jackson o al team che ha realizzato i film de Il Signore degli Anelli nei primi anni 2000, ma dovrà inevitabilmente essere paragonato a quei film, poiché si svolge nello stesso universo.

Provare a creare nuove voci de Il Signore degli Anelli è una buona idea?I film originali hanno avuto molto successo e sono amati da molti, e la serie avrà scarpe molto grandi da riempire se spera di essere all'altezza della trilogia del film.C'è già una brutta storia di persone che cercano di replicare la magia e la quasi perfezione dei film originali e falliscono, poiché i film di Lo Hobbit si sono rivelati piuttosto disordinati.Sembra molto improbabile che la serie Amazon riesca a catturare quella stessa visione che avevano i film originali, e sembra improbabile che sarà accettata e amata dai fan allo stesso modo.

Un ostacolo che lo spettacolo dovrà superare è la storia che stanno cercando di raccontare e il periodo di tempo in cui lo stanno ambientando.La storia potrebbe non essere collegata a nessun personaggio che abbiamo visto in precedenza e, sebbene ciò consenta loro di raccontare una nuova storia senza preoccuparsi di mantenere l'integrità del personaggio, potrebbe essere difficile per alcune persone essere coinvolte nello spettacolo quando il mondo è familiare ma nessuno dei personaggi sono.Lo spettacolo sarà anche ambientato durante la Seconda Era della Terra di Mezzo, che è uno dei periodi meno discussi in J.R.R.Il lavoro di Tolkien.Si svolge molto prima degli eventi de Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit, ma non è chiaro in quali eventi si svolgerà lo spettacolo.

Una delle trame principali che accadono durante la Seconda Era è la caduta di Númenor e sembra che lo spettacolo toccherà questo evento.Númenor era un'isola (simile ad Atlantide) che usciva dal mare e fu infine distrutta durante la Seconda Era.Númenor era la patria dei Dúnedain, una razza di uomini che lasciò l'isola prima che fosse distrutta e creò i regni di Gondor e Arnor.Aragorn (dalla trilogia de Il Signore degli Anelli) era in realtà un discendente dei Dúnedain e ci sono state voci secondo cui lo spettacolo seguirà parti della sua vita, forse da giovane, e descriverà in dettaglio la caduta dei suoi antenati.Questo potrebbe essere un punto interessante della trama da esplorare, ma solleva anche un problema.

Non è stata solo la storia di cui i fan si sono innamorati quando hanno visto per la prima volta i film de Il Signore degli Anelli, ma anche i personaggi.Quei film hanno un casting perfetto, con molti degli attori che danno le migliori interpretazioni della carriera.Il pubblico potrebbe non reagire bene vedendo altri attori nei ruoli che sono stati resi iconici dagli attori originali nei film.Se decidono di andare con una giovane storia di Aragorn, non importa quanto sia abile l'attore che lo interpreta, per molti fan, non reggerà il confronto con la performance di Viggo Mortensen nei film originali.Lo spettacolo potrebbe trovarsi bloccato in un punto fermo in cui il pubblico non si connetterà a una storia che è del tutto estranea ai personaggi che già conoscono e amano, ma non accetterà nemmeno che quei personaggi siano interpretati da nessun altro, o il possibilità che quei personaggi siano vittime di una cattiva scrittura in una nuova storia.

Peter Jackson ha anche portato una visione così unica alla storia come regista.Si può dire che i film originali sono stati realizzati da persone che amavano e si preoccupavano davvero della storia che stavano raccontando, ed è ovvio in ogni momento, dalla regia, alla recitazione, alla sceneggiatura, alla scenografia, ai costumi .Questo è ciò che distingue il Signore degli Anelli da molti altri film in franchising: si sentono autentici e genuini, e come se fossero stati realizzati con l'intenzione di raccontare una buona storia, e non solo per fare soldi.La serie Amazon non può essere valutata in modo equo finché non esce effettivamente, ma qualcosa al riguardo sembra che si stiano orientando maggiormente nella direzione del cash grab. Sembra solo che sia stata chiaramente creata per capitalizzare ulteriormente il successo della trilogia originale ora che la nostalgia per quei film si è accumulata a sufficienza.

I film di Hobbit sono davvero caduti in questa trappola, ed è ciò che li rende molto più inferiori alla serie originale.Naturalmente, uno dei principali problemi che affliggeva la Hobbittrilogia era la quantità di interferenza dello studio, al punto che è chiaro che la visione originale di Jackson si era persa tra le note dello studio che ordinavano di dividere un piccolo libro in tre film che sono ciascuno vicino a tre. ore e che la CGI sia usata al posto degli effetti pratici.Così tanti elementi dei film di Hobbit sembrano contraddittori rispetto a ciò che ha reso la trilogia originale così speciale, e questo è uno dei motivi per cui hanno fallito.Molti fan temono che la serie Amazon possa andare nella stessa direzione.

Ci sono state anche preoccupazioni tra i fan sul fatto che lo show di Amazon sarebbe simile a Game of Thrones, e i fan sono stati particolarmente irritati dalle voci secondo cui ci sarà della nudità nello show. Da questa notizia, sembrava che questa serie Amazon fosse cercando di capitalizzare il successo di Game of Thrones creando la propria versione, appena ambientata nella Terra di Mezzo.Il problema è che Il Trono di Spade e Il Signore degli Anelli sono fondamentalmente diversi per argomento e tono.Il Trono di Spade è stato scritto per essere oscuro e grintoso, mentre Il Signore degli Anelli è più un mondo sano.C'è oscurità nella Terra di Mezzo, ovviamente, ma non è esattamente tagliente.Sembra proprio che il mondo di Tolkien e ciò che lo rende interessante e unico verrà totalmente ignorato a favore di scioccare il pubblico moderno e tenere il passo con la tendenza dei recenti programmi TV fantasy, che sembrano amare includere contenuti sessuali gratuiti.E va bene per quei progetti se si adatta alla loro visione, ma sembra così antitetico alla Terra di Mezzo che conosciamo.

La serie Amazon può anche avvicinarsi ad essere buona come i film?È possibile, ma improbabile.Ancora una volta, l'intero progetto sembra motivato dal desiderio di fare soldi in fretta (e avranno sicuramente bisogno di farlo per compensare la folle somma di denaro che hanno preventivato per il progetto), ed è dubbio che Sarò in grado di catturare la stessa sensazione che aveva la visione originale di Jackson.Ovviamente vorranno dare la propria interpretazione e i registi vogliono portare il proprio stile e stile creativo, ma sarà davvero scioccante se lo spettacolo riuscirà a sembrare genuino e autentico come la trilogia originale.