Il Super Nintendo World potrebbe chiudere temporaneamente a causa del Coronavirus

tempo di emissione: 2022-09-23

Navigazione veloce

Dire che la pandemia di coronavirus ha dato una svolta ai piani di Nintendo e Universal Studios per il parco a tema Super Nintendo World sarebbe un eufemismo.Alla fine è riuscito ad aprire al pubblico solo il mese scorso, ma la Universal ha dovuto presto iniziare a limitare il numero di visitatori a causa dell'aumento dei casi di COVID-19.E ora c'è una forte possibilità che l'intero parco debba chiudere temporaneamente.

Secondo Kyodo News e WDW News Today, una recrudescenza di casi di coronavirus ha spinto il governatore di Osaka Hirofumi Yoshimura a chiedere al governo di dichiarare lo stato di emergenza.Ciò includerebbe misure antivirus più forti e comporterebbe la chiusura di molte attività commerciali e di tutti i luoghi in cui il rischio di infezione è più elevato.Ciò include ovviamente parchi a tema come gli Universal Studios, dove si trova Super Nintendo World.

Si ritiene che l'aumento dei casi sia dovuto al ceppo del virus nel Regno Unito, che secondo quanto riferito si è diffuso in tutta la regione del Kansai.In una nota correlata, il governatore di Tokyo, Yuriko Koike, sta valutando la possibilità di dichiarare lo stato di emergenza anche lì, che comporterebbe la chiusura del Tokyo Disney Resort.Se queste richieste dovessero andare a buon fine, ciò costituirebbe il terzo stato di emergenza per entrambe le località.L'ultimo stato di emergenza di Osaka è terminato alla fine di febbraio, mentre quello di Tokyo è terminato il 21 marzo.

L'apertura del Super Nintendo World doveva coincidere con le Olimpiadi del 2020, che avrebbero dovuto tenersi a Tokyo.Ovviamente non è mai successo, con la costruzione del parco ritardata e le Olimpiadi completamente cancellate.Tokyo spera di organizzare correttamente le Olimpiadi quest'anno, ma alcuni nutrono dubbi considerando come la pandemia sia ancora in corso.C'era anche un rapporto del mese scorso in cui si affermava che l'evento era stato nuovamente posticipato.

Per quanto riguarda il parco stesso, Nintendo e Universal intendono portarlo in altre località del mondo, ovvero Hollywood, Florida e Singapore.Naturalmente, la costruzione di questi è stata influenzata dalla pandemia.Quello della Florida, che sarà situato presso il parco della Universal a Orlando, avrebbe dovuto aprire nel 2023 ma è stato invece posticipato al 2025.Ciò significa che i fan irriducibili di Nintendo desiderosi di dare un'occhiata al parco dovranno visitare quello in Giappone, ma la pandemia rende anche questo quasi impossibile da fare.

Sono già iniziati anche i lavori per un'espansione del parco di Osaka, che si ritiene sia a tema Donkey Kong.Non c'è molto da fare al momento, ma ha più senso dal momento che il parco è basato principalmente sui giochi di Super Mario e include anche Yoshi.Donkey Kong ha sempre mantenuto una presenza prevalente nel franchise di Mario, come i vari titoli spin-off e la serie Mario vs Donkey Kong.

Fonte: Kyodo News, WDW News Today