I trucchi di Call of Duty: Warzone vengono pubblicizzati da Google

tempo di emissione: 2022-05-22

Navigazione veloce

Dal lancio del gioco, Call of Duty: Warzone è stato pieno di hacker che sfruttano la mancanza di misure anti-cheat del gioco.Sebbene la community abbia pochissime difese contro gli imbroglioni, Activision ha lavorato per implementare ondate di ban e programmi anti-cheat più severi.Nonostante i loro sforzi, Call of Duty: Warzone continua ad avere una persistente epidemia di cheater.

La guerra contro gli hack è una battaglia persa poiché gli hacker di Call of Duty: Warzone sembrano adattarsi a ogni aggiornamento.Con gli hack apertamente disponibili online, è solo questione di tempo prima che un altro giocatore decida di arrendersi e utilizzare un programma di hacking.Call of Duty: Warzone vieta gli hacker, ma il numero di hacker continua a crescere nonostante gli sforzi degli sviluppatori.

Google utilizza un sistema automatizzato per indirizzare gli annunci agli utenti in base ai risultati di ricerca di Google.I giocatori che cercano hack o cheat di Call of Duty: Warzone hanno iniziato a notare annunci pubblicitari che offrono software di terze parti.Questi annunci mirati sono pagati dagli sviluppatori dei sistemi di terze parti e offrono la possibilità di acquistare goalbot e wallhack per i concorrenti di Call of Duty: Warzone.Sebbene si tratti di un sistema generalmente accettato, la pubblicità di questi prodotti è contraria alle norme stabilite da Google nel proprio sistema pubblicitario.Le pubblicità attive rendono facile l'accesso agli hack di Call of Duty: Warzone per i giocatori, e questo non fa che aumentare il problema continuo.

Le norme di Google AdSense vietano la pubblicità di prodotti o servizi progettati per consentire comportamenti disonesti.Ciò include imbrogli accademici, software di hacking e altre pratiche poco raccomandabili.Nonostante ciò, gli hack di Call of Duty: Warzone sono disponibili tramite i loro annunci a chiunque cerchi il software.

La pubblicità tramite Google non è l'unico modo in cui gli hacker di Call of Duty: Warzone stanno facendo pubblicità.Molti imbroglioni si sono trasmessi in streaming su Facebook e Facebook Gaming è stato scoperto che promuoveva imbroglioni di Call of Duty: Warzone più volte in passato.Sebbene Facebook Gaming abbia iniziato a vietare i giocatori che imbrogliano, gli hacker di Call of Duty: Warzone non hanno smesso di utilizzare il servizio e invece stanno ruotando gli account live.

Gli sviluppatori di Call of Duty: Warzone hanno aumentato i loro sforzi anti-cheat, ma la quantità di imbroglioni all'interno del gioco continua ad aumentare.Dopo l'uscita di Call of Duty: Black Ops Cold War, gli imbroglioni sono diventati più sfacciati e aggressivi all'interno dei circoli competitivi.Sebbene Activision stia adottando misure extra, molti membri della comunità temono che possa essere troppo tardi.

Call of Duty: Warzone è disponibile su PC, PS4, PS5, Xbox One e Xbox Series X/S.

Fonte: Giochi